·        1999 -  A giugno, per “Genovantanove – Festival Internazionale di Poesia”, al PalazzoDucale,     propone “VULCANI”, una installazione poetica videomusicale:

La nostra minima vita scorre tra l’avvicendarsi delle stagioni, ignara che ogni istante contenga la possibilità della redenzione, dell’utopia avverata, la realtà del desiderio che scuote le montagne, del fuoco della terra che può divampare da una fessura: una donna-vulcano irrompe in scena e nella nostra illusoria certezza, ci avverte che la terra non sopporta altre offese, il passato non si rassegna all’oblio, la passione non ammette riflussi.

 

·        2000 -   In aprile, all’Auditorium di Via Allende di Genova, ripropone “MINIMA VITA”.

 

·        A maggio, presenta al Teatro Garage di Genova, “FINISTORIA”:

Fine del secolo. Ultimo anno dei mille passati a cercare l’uscita. Nel labirinto tracciato dal male, stretti da un nodo di lettere, in un groviglio di ripetute e uguali domande.

Come sotto la minaccia di un rebus di cui non troviamo la chiave.

Come nel gioco che la vita conduce, in cui spoglia e riveste, deporta e sopprime

il corpo di Hanele  F., bambola nel ghetto come noi, vittima del moderno.

Come il disegno che ho fatto per strada, dove salto e da cui muovo,

pedina nel dominio della città.Mille, o solo cento, gli anni sul fondo delle cronache: FLUDD    vi sguazza con poche parole e vi trascina, tra le figure dei suoi video e il suono trascritto, del tempo che scorre.

 

Gianericcardo Scheri in "AZTLAN" - Genova 1998

                       HOME                                                  INDIETRO                                                  AVANTI